PREMESSA

Il presente Codice di condotta aziendale indica i principi ed i valori che informano l’azione del Gruppo Cavatorta e delle società da esso controllate.
Valori quali trasparenza, correttezza, lealtà, rispetto e responsabilità costituiscono le basi su cui poggia l’intero sistema di relazioni del Gruppo Cavatorta, strategicamente orientato alla promozione della cultura della responsabilità sociale d’impresa.

DESTINATARI

Il Codice di condotta aziendale è vincolante per la condotta di chiunque, amministratore, dipendente o collaboratore, operi in nome e per conto del Gruppo o delle società da esso controllate, sia sul piano delle relazioni interne sia su quello delle relazioni esterne al Gruppo. Il rispetto dei principi indicati nel presente Codice contribuisce in modo determinante ad accrescere la credibilità e l’affidabilità del Gruppo presso i principali attori del mercato e costituisce, quindi, premessa fondamentale per l’accrescimento delle capacità competitive del Gruppo stesso.

OBBLIGHI

Tutti i destinatari del presente Codice devono astenersi dal compiere azioni che possano entrare in conflitto con gli interessi del Gruppo; in particolare, non è loro consentito:

  • agire violando la legge, contravvenendo alle regole fissate nel presente Codice, alle norme e alle procedure interne;
  • perseguire interessi personali, nell’espletamento dell’attività lavorativa, in conflitto con gli interessi del Gruppo;
  • porre in essere comportamenti che possano avvantaggiare Aziende concorrenti;
  • trarre vantaggio da qualsivoglia opportunità di business riguardanti le Società del Gruppo;
  • accettare donazioni, favori o utilità di alcun genere, ad eccezione degli omaggi di modico valore a condizione che questi non tendano ad influenzare la normale condotta del Destinatario;
  • effettuare donazioni in denaro o in beni, ad eccezione degli omaggi e degli atti di cortesia commerciale di modico valore;
  • trarre vantaggio e/o fare uso improprio di informazioni ottenute nell’espletamento dell’attività lavorativa.

 CLIMA ORGANIZZATIVO

Nell’ambito del proprio ruolo, i destinatari contribuiscono fattivamente ad alimentare un ambiente di lavoro immune da pregiudizi e rispettoso della personalità e della dignità dei lavoratori.
I rapporti tra i dipendenti del Gruppo sono improntati a valori di civile convivenza, di reciproco rispetto, del principio di pari dignità sociale e di rigetto di qualsiasi tipo di discriminazione.
Fermi restando i ruoli ed i diversi livelli di responsabilità, le diverse funzioni aziendali vengono svolte con lealtà, correttezza e rispetto reciproco.
Ciascun responsabile di unità organizzativa esercita i poteri connessi alla posizione in modo obiettivo ed equilibrato, stimolando la crescita professionale dei collaboratori e, più in generale, il miglioramento continuo delle condizioni di lavoro.
Tutti i dipendenti sono chiamati ad essere collaborativi e ad assolvere ai compiti loro assegnati con responsabilità, efficienza e diligenza.
Conservazione dei beni aziendali
I beni aziendali assegnati ai dipendenti per l’espletamento dei compiti assegnati devono essere ben conservati, protetti ed impiegati in funzione degli obiettivi aziendali.

TUTELA DELLA SICUREZZA DEI LUOGHI DI LAVORO

Le Società del Gruppo si impegnano ad assicurare, nel rispetto della normativa vigente in materia, un ambiente di lavoro rispettoso della sicurezza e della salute dei dipendenti, predisponendo ed adottando tutte le misure a ciò necessarie.
I dipendenti sono tenuti al rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza poste in essere dalla competente funzione aziendale.

ECO RESPONSABILITÀ

Le Società del Gruppo individuano nel contenimento progressivo dell’impatto ambientale delle proprie attività uno degli obiettivi strategici aziendali.
In quest’ottica si impegnano a:

  • identificare i principali fattori che determinano la qualità ambientale delle aziende e di tenerli sotto controllo;
  • coordinare ed ottimizzare tutte le attività che possono avere un impatto ambientale;
  • distribuire responsabilità specifiche al personale interno per la loro realizzazione.

Per questo puntano a:

  • a rispettare tutte le prescrizioni di tipo “ambientale”, anche nei rapporti con i fornitori;
  • ad osservare tutte le prescrizioni di legge vigenti in materia di tutela ambientale e, in caso di revisione delle stesse o di emanazione di nuove norme, ad adeguare le attivitò produttive a tali prescrizioni;
  • a controllare i processi produttivi in modo da ridurre gli sprechi, facendo leva su personale opportunamente formato e, quindi, qualificato;
  • a rilevare sistematicamente gli impatti ambientali delle diverse produzioni, comprendendone gli effetti, individuandone le cause ed apportando i necessari correttivi;
  • contenere l’impatto dei rifiuti di produzione sull’ambiente, avviando gli stessi a ditte specializzate nel loro recupero e riciclaggio;
  • accrescere la quota di utilizzo di imballaggi riciclati per il confezionamento ed il trasporto dei prodotti.

RELAZIONI CON CLIENTI E FORNITORI

La mission del Gruppo e delle aziende ad esso collegate è incentrata sulla piena soddisfazione delle esigenze del Cliente anche allo scopo di consolidare nel tempo il livello di credibilità di affidabilità del Gruppo percepita dal mercato.
L’orientamento al Cliente è il supremo risultato a cui tutti i destinatari devono tendere con diligenza, cortesia, correttezza, abilità professionale e competenza.
La selezione e la scelta dei fornitori viene svolta dalla funzione aziendale preposta nel rispetto dei criteri di efficacia, efficienza ed economicità per le aziende del Gruppo. Quanto ad eventuali conflitti d’interesse, valgono le disposizioni di cui ai precedenti paragrafi.

RELAZIONI CON ENTI ED ISTITUZIONI PUBBLICHE, ASSOCIAZIONI, PARTITI E SINDACATI DEI LAVORATORI

Nella gestione delle relazioni con Enti ed Istituzioni Pubbliche, Associazioni, Partiti e Sindacati dei Lavoratori le funzioni aziendali preposte si attengono al pieno rispetto dei principi di correttezza, imparzialità ed indipendenza.
Le Società del Gruppo si impegnano, quindi, a non erogare contributo alcuno a partiti, movimenti, comitati e organizzazioni, di carattere politico o sindacale, né ai loro rappresentanti.

RELAZIONI CON I MEDIA

I rapporti dell’Azienda con gli organi di informazione sono riservati esclusivamente alle funzioni aziendali preposte e devono essere svolti nel rispetto delle strategie aziendali di marketing e comunicazione.
Le informazioni e le comunicazioni devono essere chiare, non fuorvianti e complete, fermo restando, per talune materie, l’obbligo di riservatezza richiesto dalla conduzione del business del Gruppo.