Come scegliere e installare la giusta recinzione per la casa

Scegliere e installare un adeguato sistema di recinzione per la propria casa è essenziale per tutelare nel migliore dei modi i propri beni e, sopra ogni altra cosa, la sicurezza dei propri cari.

I fattori da tenere in considerazione per scegliere una recinzione efficace e duratura sono molteplici. Abbiamo dunque deciso di creare questa guida ricca di idee e consigli per aiutarvi ad effettuare una scelta consapevole e soddisfacente.

Mettere a fuoco le esigenze personali e le caratteristiche del contesto

Per prima cosa è bene prendere in considerazione le esigenze personali e metterle in relazione con quelle dettate dal contesto in cui è situata la casa. Tra le necessità più comuni e naturali c’è quella di difendere la propria abitazione, conciliando il fattore sicurezza con quello estetico. Naturalmente, estetica e sicurezza non seguono regole assolute, ma vengono influenzate proprio dal contesto di riferimento, ad esempio:

  • per una casa isolata e distante dal centro abitato sarà necessario prima di tutto un sistema di recinzione sicuro, caratterizzato da soluzioni antieffrazione dedicate;
  • per una casa ben integrata nel tessuto urbano e attigua a zone molto vissute sarà possibile valutare con più libertà anche la componente estetica e optare per un sistema di recinzione caratterizzato da soluzioni standard per la sicurezza.

Per quanto riguarda poi proprio il fattore estetico, è sempre bene effettuare una scelta cercando di conciliare i gusti personali con:

  • lo stile e la storia della propria abitazione;
  • lo stile degli immobili vicini e delle relative recinzioni;
  • i materiali tipici del luogo;
  • le tradizioni architettoniche del luogo.

Valutare e scegliere i materiali e la tipologia di recinzione

Una volta messe a fuoco le esigenze personali in relazione al contesto, si può passare alla valutazione delle diverse tipologie di recinzione e dei relativi materiali. Qui di seguito troverete le recinzioni più diffuse e apprezzate e per ognuna di esse caratteristiche, vantaggi e criticità.

  • Le recinzioni in legno
    Richiedono frequenti interventi di manutenzione, sono esteticamente gradevoli ed economiche, ma tipicamente poco efficaci a livello di sicurezza.
  • Le recinzioni metalliche
    Richiedono pochissima manutenzione e sono tipicamente molto resistenti nel tempo. Hanno un buon rapporto qualità/prezzo. Offrono ottimi sistemi anti effrazione e soluzioni interessanti anche dal punto di vista estetico.
  • Le recinzioni in muratura
    Non richiedono interventi di manutenzione frequenti, offrono privacy e un buon livello di sicurezza. Hanno un costo medio più elevato.

Le recinzioni metalliche per la casa

Qui parleremo in modo più approfondito della nostra specialità: le recinzioni metalliche. Ad un primo sguardo, le reti metalliche in commercio possono risultare molto simili tra loro. In realtà le differenze sono reali e tangibili, poiché la qualità delle materie prime utilizzate e le varie fasi di lavorazione effettuate determinano solidità, sicurezza e resistenza nel tempo del prodotto finito.

In generale le recinzioni metalliche di qualità:

  • vantano un alto grado di resistenza agli agenti atmosferici;
  • richiedono poca manutenzione;
  • offrono un buon grado di sicurezza e, dove necessario, specifiche soluzioni anti intrusione;
  • sono proposte in numerosi colori e forme, così da assecondare specifiche esigenze estetiche e di stile;
  • si adattano facilmente alle diverse tipologie di terreno.

Esistono naturalmente diverse tipologie di recinzioni metalliche progettate e realizzate per andare incontro ad esigenze e contesti d’uso eterogenei. Nello specifico, per la recinzione della casa consigliamo reti elettrosaldate (in rotoli o pannelli) da installare in abbinamento ad un muretto, così da assicurare piena solidità e sicurezza. Per completare il progetto e curarne anche l’aspetto estetico suggeriamo poi l’introduzione di arbusti sempre verdi, come l’alloro o il cipresso di Leyland, così da rendere il sistema di recinzione pienamente armonioso e tutelare la vostra privacy impedendo sguardi indiscreti.

Informarsi sulle norme in materia

È fondamentale acquisire informazioni accurate sulle leggi vigenti in materia, dettate dal Codice Civile e dalle amministrazioni locali, così da comprendere quali vincoli e limiti sarà necessario rispettare.

Come abbiamo visto nel nostro articolo La recinzione di un terreno agricolo: normative e opportunità
le caratteristiche della recinzione e il suo impatto sul territorio determinano la necessita o meno di
un provvedimento concessorio da parte dell’amministrazione comunale di riferimento. Tipicamente nel caso della recinzione della casa vengono previste opere murarie e più nello specifico un muretto di sostegno abbinato ad una rete metallica. Questa specifica tipologia di struttura necessita effettivamente di concessione edilizia e relativo progetto tecnico.

È bene inoltre sottolineare che la realizzazione di recinzioni caratterizzate da opere murarie può essere effettuata contestualmente alla costruzione di un nuovo edificio o al servizio di una costruzione esistente. Nel primo caso, la recinzione viene tipicamente autorizzata con il provvedimento riguardante l’edificio stesso. Mentre nel secondo caso, viene considerata opera pertinenziale, a patto che non comporti aggravio sulle opere di urbanizzazione primaria e secondaria (sentenza del Consiglio di Stato n. 5370 del 9.10.2000).

D’altra parte, secondo il Codice Civile, la delimitazione di un fondo può essere raggiunta con la costruzione di un qualsiasi tipo di chiusura, purché venga realizzata interamente nella proprietà del fondo cui appartiene (art. 841 del c.c.). Da questo punto di vista, l’altezza consentita per un muro di cinta, in mancanza di regolamenti locali, corrisponde a tre metri (art. 886 del c.c.).

Per quanto riguarda poi la gestione delle relazioni con i proprietari dei terreni confinanti, è possibile procedere in due diversi modi:

  • progettare e installare una recinzione che rientra completamente nel vostro terreno, in completa autonomia;
  • accordarvi con il proprietario del terreno limitrofo per una recinzione condivisa che occupa in egual misura i due terreni e i cui costi sono sostenuti da entrambi.

Progettare e installare la recinzione

La fase di progettazione è essenziale per la buona riuscita del sistema di recinzione. Gli elementi da prendere in considerazione in questa fase sono molteplici, elenchiamo qui quelli più importanti:

  • estensione e caratteristiche dell’area da recintare;
  • peculiarità delle zone confinanti;
  • piante e alberi di grande rilevanza a ridosso dei confini della proprietà;
  • caratteristiche morfologiche di particolare importanza;
  • percorsi compiuti da tubature e allacci relativi ai diversi servizi (elettricità, gas, acqua);
  • posizione e dimensioni degli ingressi all’area privata.

Dopo aver valutato al meglio questi fattori, possiamo passare a definire il perimetro della recinzione, i materiali necessari e le relative quantità.

Una volta portata a termine la fase di progettazione, è opportuno scegliere il metodo di installazione più adeguato e procedere poi con la posa in opera vera e propria. Nel caso delle recinzioni metalliche vi segnaliamo la nostra guida dedicata.

Qui vi riproponiamo in estrema sintesi i passaggi fondamentali da seguire:

  1. Installare i pali a partire da quelli terminali e procedere in seguito con quelli intermedi.
  2. Installare i fili di tensione.
  3. Installare la rete metallica, procedendo dal primo palo terminale fino all’ultimo, avendo cura di tenerla ben tesa e fissandola ai pali intermedi e ai fili di tensione.

Vediamo a questo punto alcune delle proposte Cavatorta per la recinzione residenziale.

La recinzione residenziale secondo Cavatorta

 
Moonline
Moonline è un sistema di recinzione modulare e integrato che coniuga sicurezza, design e resistenza nel tempo. La luce, elemento distintivo del sistema, disegna i limiti della proprietà e tutela la sicurezza. Forme, colori e intensità luminose possono essere scelte in relazione allo stile della propria abitazione, in perfetta armonia con gusti ed esigenze personali.
Sito dedicato a Moonline

Decoplax Evoluzione
Rete elettrosaldata e plastificata in filo zincato. Grazie alla forma ottagonale delle sue maglie coniuga robustezza e solidità ad un’estetica armoniosa e contemporanea.
Scheda completa Decoplax Evoluzione

Everplax
Rete in filo zincato, elettrosaldata e plastificata, con triplo vivagno alle estremità. L’alta resistenza dei fili verticali fornisce alla rete una tensione uniforme che evita la deformazione delle maglie.
Scheda completa Everplax

Panofort
Recinzione in pannelli modulari elettrosaldati e plastificati in filo d’acciaio zincato, con maglie a forma rettangolare, doppi fili orizzontali di rinforzo di elevato diametro e punte nella parte superiore. Ideale per una recinzione ad alta sicurezza che non solo delimita, ma difende la proprietà dalle intrusioni. Si integra alla perfezione in diversi contesti naturali e urbani.
Scheda completa Panofort

Panopro
Rete in pannelli modulari, in filo d acciaio zincato, elettrosaldata e plastificata, con maglie a forma rettangolare, nervature orizzontali di rinforzo e punte nella parte superiore. Ideale per la recinzione di spazi residenziali, caratterizzata da robustezza, solidità, facilità di installazione, estetica gradevole e moderna.
Scheda completa Panopro

Panoplax
Recinzione in pannelli modulari, in filo d acciaio zincato, elettrosaldati e plastificati con maglie a forma rettangolare, nervature orizzontali di rinforzo e punte nella parte superiore. Elegante, solida, resistente alla corrosione, versatile e modulare, facile da installare e da trasportare. Perfetta per la recinzione di aree ad uso residenziale e spazi verdi.
Scheda completa Panoplax