Torna al blog

Bonus casa 2020: proroghe e novità

Con la legge di bilancio 2020 il governo ha confermato molti dei bonus casa già in vigore nel 2019 e aggiunto alcune novità per usufruire delle detrazioni su lavori di ristrutturazione e risparmio energetico.

I bonus confermati e prorogati

Ecobonus 2020
L’Ecobonus è stato prorogato fino al 31 dicembre 2020. Evidenziamo che sono previste aliquote diverse in base alla tipologia di intervento effettuato al fine di migliorare l’efficienza energetica degli edifici. Più nello specifico, la detrazione del 50% vale per: interventi su schermatura solare, installazione di caldaie a biomassa e a condensazione, sostituzione di infissi. Lo sconto fiscale sale al 65% per: interventi di coibentazione, installazione di pompe di calore e di pannelli solari o generatori ibridi per produrre acqua calda. Riguardo lo sconto in fattura, con un emendamento dell’ultimo minuto è stato deciso che sarà previsto solo per lavori di tipo condominiale e per spese che superano i 200mila euro.

Bonus ristrutturazione 2020
Prevista anche la proroga del bonus ristrutturazione fino al 31 dicembre 2020 in cui rientra la detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia sia su singole unità immobiliari sia su parti comuni di edifici condominiali. Le detrazioni per gli interventi di manutenzione ordinaria sono previsti solo per i lavori condominiali, sono invece escluse per quelli su case singole.

Sisma Bonus 2020
Prorogata la detrazione per chi effettua lavori per la messa in sicurezza di abitazioni e immobili destinati ad attività produttive. Dal 1° gennaio 2020 fino al 31 dicembre 2021 chi sosterrà spese per interventi finalizzati a migliorare la classe sismica di immobili ubicati nelle zone 1,2,3 (come indicato nell’Ordinanza del Presidente dei Ministri del Consiglio del 20 marzo 2003) per un importo massimo di 96.000 euro all’anno per ogni unità immobiliare potrà beneficiare di:

  • Sconto fiscale del 70%
    Se con i lavori effettuati si passa ad una classe inferiore di rischio.
  • Sconto fiscale dell’80%
    Se con i lavori effettuati si passa a due classi inferiori di rischio.

Tra le spese detraibili rientrano anche i costi per la classificazione e la verifica sismica degli immobili.

Bonus mobili 2020
Anche nel 2020 si potrà usufruire del bonus mobili che prevede, come avvenuto nel 2019, lo sconto fiscale del 50% sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe almeno A+. Questa detrazione potrà essere richiesta solo se l’acquisto è contestuale ai lavori di ristrutturazione dell’immobile da arredare.

Bonus verde 2020
Anche quest’anno sarà possibile usufruire di una detrazione Irpef del 36% sulle spese effettuate nel 2020 per interventi di sistemazione di aree verdi in zone scoperte di edifici esistenti e unità immobiliari compreso il lavoro su pertinenze, recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi. La detrazione viene suddivisa in dieci quote annuali di pari importo e può calcolata su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo. Per maggiori informazioni vi segnaliamo anche l’articolo dedicato al bonus verde pubblicato sul nostro blog.

La novità: Bonus facciate 2020

La novità importante introdotta tra le detrazioni per la casa è il così detto “bonus facciate”. Più nello specifico, si potrà beneficiare del 90% di sconto fiscale per i lavori che hanno l’obiettivo di recuperare o restaurare la facciata esterna di un edificio. Tra questi interventi sono compresi anche lavori più semplici come ripulitura, tinteggiatura e intonacatura. Da tenere presente che il bonus facciate 2020 sarà cumulabile con l’Ecobonus e con il Bonus ristrutturazione.

Per usufruire dei bonus è necessario sempre effettuare pagamenti attraverso strumenti tracciabili, come bonifico bancario o postale, opportunamente compilati.

Per maggiori informazioni sui Bonus Casa previsti per l’anno 2020 vi rimandiamo alla pagina dedicata alle agevolazioni sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Foto di copertina
Photo by Expect Best from Pexels

Articoli correlati

Cavatorta e il suo sodalizio con l’arte sulla Gazzetta di Parma

Condividiamo oggi l’articolo firmato da Patrizia Ginepri e pubblicato sulla Gazzetta di Parma che racconta il sodalizio costruito nel tempo dal nostro gruppo con l’arte e la grande architettura. Più nello specifico, le reti e i fili metallici Cavatorta sono stati selezionati e utilizzati da personaggi del calibro di Renzo Piano ed Edoardo Tresoldi per […]

Leggi l'articolo
Torna al blog

Iscriviti alla newsletter Cavatorta